VILLA TIVAN

Luogo: Mestre -Terraglio
Committen

te: Impresa CPM Cooperativa Padovana Muratori

Villa Tivan era una casa padronale situata lungo il Terraglio. L’edificio fu ristrutturato alla fine del Settecento dalla famiglia Pezzana; nell’Ottocento è passata alla famiglia Marin a cui si deve un ulteriore restauro e l’allestimento del parco, per poi divenire dei Tivan. Dal secondo dopoguerra la villa è parte del demanio ed è stata recentemente recuperata. L’intervento di restauro e ristrutturazione ha avuto come scopo l’utilizzo della Villa come sede dell’Agenzia del Demanio di Venezia.
I dipinti murali del salone al piano terra sono databili tra la fine del 800 e gli inizi del 900, e sono eseguiti con la tecnica “a secco” con colori ai silicati, come confermato dalle analisi effettuate prima dell’intervento. Il soffitto è eseguito su fondo chiaro contornato da una balaustra con alcuni motivi floreali e nella parte centrale sono dipinti 2 putti. Il soffitto prima dell’intervento era attraversato da due putrelle di ferro con le estremità incassate a ridosso delle pareti opposte; per tutta la loro lunghezza era stesa una campitura di colore acrilico che si estendeva ricoprendo il dipinto per circa 70 cm. da entrambi i lati della putrella.
Le pareti erano quelle che presentavano maggiori problemi di conservazione, l’intonaco era sollevato in molte zone e il colore decoeso per circa il 90% della superficie totale. Su tutta la stanza erano presenti cavi elettrici sistemati con chiodi, viti, perni, tasselli in legno e in ferro. Lungo tutto il perimetro, le pareti erano interessate da una forte risalita capillare fino a circa due metri da terra. L’umidità di risalita e la presenza di efflorescenze saline sono state la causa della decoesione del colore e della malta di composizione; ciò ha provocato la perdita totale della parte bassa del dipinto per più di un metro e cinquanta in altezza lungo tutto il perimetro.

INTERVENTO
Per i motivi indicati la Direzione Lavori ha deciso di a

sportare completamente l’intonaco ammalorato e in seguito ripristinarlo.
Nei primi 2 metri di altezza da terra, e per tutta la lunghezza delle pareti, abbiamo eseguito una ricostruzione della decorazione utilizzando la stessa metodologia di costruzione originale dell’opera. Abbiamo riprodotto il disegno mediante degli stencil e ricostruito la decorazione mantenendo la tonalità leggermente sottolivello per non confonderlo con l’originale, mantenendo una uniformità di immagine scorrevole e armoniosa.

Villa Tivan